Viaggiare low cost, un pugno di dollari per visitare New York

Archiviato in: america  

Viaggiare si sa, non è mai stato molto economico. Scegliere poi mete blasonate come la grande mela dell’America di certo non aiuta le nostre tasche. Proprio qualche tempo fa si è parlato di quanto alcune destinazioni fossero care e New York si piazza al quinto posto di questa lista. Questo non deve assolutamente scoraggiarci, con qualche piccolo accorgimento potremo sconfiggere, almeno in parte, il caro prezzo che affligge questa città.

La prima cosa da fare è prenotare volo e alloggio, preferibilmente non in agenzia, scegliendo tra qualche pacchetto tutto compreso oppure tra voli singoli low cost (o last minute). Per dormire New York offre di tutto, per i più temerari gli ostelli possono essere una buona opzione, ma non mancano alberghi a prezzi abbordabili. Talvolta alloggiare non al centro città potrebbe essere preferibile, ma non temete: zaino in spalle, spostarci con i mezzi pubblici sarà una passeggiata. A tal proposito conviene acquistare la Metro Card, al prezzo di 24$ potremo salire su bus e metro per 7 giorni. È possibile fare anche una card giornaliera al costo di 7,50 $. Altra cosa fondamentale è la cartina della città, non solo per evitare di perdersi nei labirinti stradali di New York, ma anche perché sul retro troveremo utili informazioni su luoghi da visitare e, in alcuni casi, bonus sconti per l’ingresso in determinati luoghi.

Le due cose fondamentali che farete una volta qui saranno visitare la città e… mangiare! Fermo restando che molti dei luoghi da visitare sono a pagamento, ecco dei siti da ammirare del tutto gratuitamente. Partiamo dal Rockeffeler Center, il mega centro commerciale di ben 19 edifici. Trovandoci in zona una passeggiata in Central Park è d’obbligo, ed è davvero molto  new yorkese.  Si continua il giro con la Saint Patrick’s Cathedral, la New York Public Bank e il Grand Central Station questi ultimi due organizzano anche tour gratis. Se desiderate poi un giro in traghetto sull’Hudson fotografando l’immortale Statua della Libertà potete approfittare dei battelli Staten Island Ferry gratuiti, sono quelli che usano i pendolari per andare a lavoro più che i turisti, ma la vista è la stessa.  Questo servizio, in più, è attivo 24 ore al giorno. Altri tour da fare sono presso China Town e Little Italy dove simpatici souvenirs sono proprio lì per noi.

Passiamo al mangiare. Una serata in un ristorantino ci sta tutta, ma tra una gita e l’altra come non assaggiare i classici hot dog ed hamburger, meglio se comperati dal folcloristico carrettino. Comunque anche i ristoranti hanno una folta lista di offerte del giorno. Siamo al centro del mondo e qui qualsiasi desiderio culinario è un ordine. Pizza, anche italiana, frittura, sushi, davvero per tutti i gusti. Proprio gli amanti del sushi si troveranno in paradiso da Minado, con 20 dollari mangerete di tutto e di più! Con una veloce ricerca è possibile trovare i nomi di alcuni posti dove si potranno gustare diverse pietanze pagando meno di 10 $, citiamo il The Burger Joint per gli hamburger e il The New Popeyes per il pollo fritto.


I commenti qui sono chiusi.