Nottingham e la foresta di Sherwood:viaggio tra le terre di Robin Hood

Archiviato in: inghilterra  

In quanti sono rimasti affascinati dal ladro che rubava ai ricchi per dare ai poveri. Il personaggio di Robin Hood è entrato nella vita di quasi tutti noi grazie al cartone animato della Walt Disney, ma i film e le serie televisive dedicate al celebre personaggio non si contano davvero più. La storia di Robin Hood è a meta tra realtà e leggenda, ma come si fa a restare indifferenti alle sue avventure vissute insieme ai suoi compari di sempre Little John e Fra Tuck. Se siete dei veri appassionati, o solo tanto curiosi di nuove esperienze,  potrete recarvi direttamente presso i luoghi che hanno contribuito a rendere quella di Robin Hood una storia senza tempo.

Nottingham e la foresta di Sherwood vi aspettano nel cuore dell’Inghilterra. Siamo nella contea del Nottinghamshire e qui la maggior parte dei turisti giunge con il preciso scopo di rivivere da protagonisti le atmosfere magiche che vi si trovano.

Iniziamo il nostro tour virtuale dalla famigerata foresta di Sherwood: 423 ettari che si espandono attorno al villaggio di Edwinstowe. L’area boschiva era molto più ampia un tempo, ma ciò che ne resta ha davvero tanto da mostrare. Ad esempio la quercia secolare nota con il nome di Major Oak, talmente grande da dover essere sorretta con appositi ponteggi. La quercia deve la sua fama, oltre che alla sua bellezza, al fatto di essere considerata il covo di Robin Hood e come tale viene visitata da tantissimi appassionati ogni anno.

Durante il periodo estivo la foresta si anima di fantasia, allegria e tanta meraviglia grazie al Robin Hood Festival, durante il quale vengono fedelmente rappresentati tutti i personaggi principali della leggenda di Robin Hood, non solo l’intrepido fuorilegge, ma anche Little John, Fra Tuck fino, Lady Marian, lo sceriffo di Sherwood, il Principe Giovanni.

Con attori vestiti in abiti tipici, musiche ed ambientazione medievale vivrete un’esperienza indimenticabile. Il fascino di questa foresta è davvero infinito, basta pensare che dal prossimo 12 maggio ci si potrà sposare anche presso Sherwood. La notizia giunge dopo che molte coppie avevano in passato chiesto di poter coronare qui il proprio sogno d’amore. La conferma è arrivata direttamente da Andrew Cox, funzionario dell’amministrazione di Nottingham

Il nostro viaggio non finisce qui, ma prosegue lungo le strade della città di Nottingham. Da visitare è il Castello di Nottingham, edificato all’epoca dei Normanni ma ricostruito diverse volte. Gli interni della costruzione non sono dei più ammirevoli, ma l’esterno è davvero suggestivo, grazie soprattutto ai giardini che lo circondano. Vi si può anche osservare una statua rappresentante l’eroe Robin Hood. La città di Nottingham offre ai visitatori altre scelte turistiche, che si discostano completamente dallo scenario leggendario fin ora descritto. È questo il caso del Museo del Costume e del Tessile e il Centro del Merletto, così come della Newstead Abbey, casa natale del grande poeta Lord Byron che si trova proprio nella contea di Nottinghamshire.

La prima foto è di Reiner Kraft la seconda foto è di Hans Splinter, la terza di Alecea.


I commenti qui sono chiusi.